Francesco Lattanzio | 23 novembre 2017
CREATIVITÀ

Yoox e Google insieme per una campagna video di “brandformance”

Yoox ha creato una campagna video in cui gli utenti possono “salvare” gli indumenti “in via d’estinzione” acquistandoli solamente entro i 15 secondi del filmato prima che spariscano completamente sia dall’inserzione sia dal marketplace.

In realtà i capi verranno poi mostrati a qualcun altro, dando all’utente successivo la possiblità di comprarli al posto di chi “li ha lasciati andare”. La campagna punta forte sulla pressione effettuata dal formato video sugli user. Simone Zucca, a capo della divisione fashion e retail di Google Italia, ha dichiarato: “Questa campagna prova che è possibile fare branding attraverso strumenti di performance, integrando una strategia full funnel che ha effetto sia per l’awareness sia per il purchase intent. È una grande opera di brandformance”.

L’idea – di Stink Studios e Google – per la campagna che sarà erogata in Italia, USA, Giappone e Korea è molto chiara e potente, e verrà consegnata attraverso una forma estetica che punta a creare storie surreali relative ai prodotti protagonisti delle inserzioni.

“L’estetica e il concetto di animazione ricorda i cartoni animati, in cui la narrazione si sviluppa molto rapidamente e si arriva immediatamente al dunque. Dietro alla semplicità del video c’è un’innovazione tecnologica che abbiamo studiato insieme a Google, grazie al quale siamo riusciti a creare questo format davvero accattivante”, commenta Filippo Vezzali, direttore creativo di Yoox.

Le ads utilizzano la tecnologia RITA di Stink Studio, capace di fare il rendering dei video in diretta e di trasformare il filmato in base a diversi fattori di personalizzazione e design. La campagna finirà a metà dicembre, coprendo il periodo pre natalizio dello shopping.

Nessuna risposta a "Yoox e Google insieme per una campagna video di “brandformance”"