Francesco Lattanzio | 24 gennaio 2018
RICERCHE

Il 2018 sarà un anno record per l’advertising globale. Il migliore dopo la crisi di di fine decennio

La spesa pubblicitaria globale aumenterà il ritmo di crescita durante il corso del 2018 raggiungendo i 572 miliardi di dollari. Una cifra che supera del 4,7% quella del 2017, ma d’altra parte gli anni pari sono quelli dei grandi eventi sportivi. A PyeongChang ci saranno le Olimpiadi invernali, durante l’estate i Mondiali di calcio e in USA è tempo di elezioni a medio termine.

A guidare la crescita sarà l’area Asia Pacific (+6%), seguita da USA (+5%) e, a distanza, dall’Europa (+2,6%). Le previsioni contenute nell’ultima versione della ricerca Global Ad Trends di Warc, sono state commentate dal data editor che le ha elaborate: “Il 2018 dovrebbe essere un anno stellare per la pubblicità globale, con investimenti pronti a crescere con il ritmo più forte registrato dopo gli anni successivi alla crisi, ovvero 2010 – 2011. Ci si aspetta che tutte le regioni, escluso il Medio Oriente, xegistreranno una crescita, supportate da eventi chiave a cadenza quadriennale – le Olimpiadi invernali, i Mondiali di clcio e le mid term elections in USA”.

Il mobile continuerà ad essere un elemento chiave, aumentando il suo peso sul global adv dal 5,9% al 20,6%. Il 45% di questo mercato ha origine negli States.

Nessuna risposta a "Il 2018 sarà un anno record per l’advertising globale. Il migliore dopo la crisi di di fine decennio"