Francesco Lattanzio | 15 gennaio 2018
RICERCHE

Netflix scalza Spotify: è la app che genera più revenue

La memoria degli smartphone è spesso intasata dalla quantità di app che popolano i dispositivi. Si parla spesso della loro diffusione, dell’utenza che raccoglie ciascuna di esse e del tempo speso, ma quali sono le più economicamente produttive? O in altre parole: qual è la app regina delle revenue?

 

Netflix re delle revenue attraverso le app

Una ricerca di SensorTower ha provato a consegnare una risposta al mercato, escludendo però le app relative all’universo del gaming per capire quali sono i prodotti ad aver concepito un modello di revenue redditizio. Sebbene molte ricerche indichino un immobilismo verso il download di nuove app e una situazione di dominio ad appannaggio della supercoppia Facebook – Google, è Netflix ad aver incassato di più dai suoi abbonati. Nel 2017, infatti, ha portato a casa 510 milioni di dollari su scala globale, con un incremento del 130% rispetto ai 215 milioni spesi dagli utenti sulla app nell’anno precedente, quando a dominare era Spotify. La app di streaming musicale è al decimo posto nella classifica relativa all’App Store e non compare nella top ten di Google Play. Al secondo posto c’è Tinder, che primeggia su Google Play ma segue la streaming platform da distanza ravvicinata sull’App Store. Chiude il podio Line.

 

 

L’editore mobile a generare più revenue? Tencent

È la società asiatica a dominare il mercato mondiale delle revenue mobile attraverso le app, guidando sia la classifica relativa al gaming sia quella relativa al resto delle app. I suoi titoli di punta sono Tencent Video e Honor of Kings.

 

Nessuna risposta a "Netflix scalza Spotify: è la app che genera più revenue"