Anna Maria Ciardullo | 31 maggio 2016
RICERCHE

I social network sono le destinazioni preferite dagli utenti che vogliono informarsi

I media tradizionali, secondo uno studio di Pew Research Center, dovrebbero sfruttare le piattaforme social per raggiungere i loro lettori in modo più efficace. E in questo ecosistema è Facebook a detenere lo scettro di fonte dominante per le notizie. Secondo la ricerca “News Use Across Social Media Platforms 2016” (riferita agli Stati Uniti), insieme alla piattaforma di Zuckerberg, sono emersi come migliori veicoli per le news Twitter, Instagram, YouTube e Snapchat. Il 62% del campione, composto da 4.600 persone, si affida ai social più che ai media tradizionali per informarsi. Facebook, che tra America e Canada conta circa 222 milioni di utenti attivi al mese, emerge come la prima fonte, con il 66% degli intervistati che lo indicano come destinazione prediletta per la ricerca di notizie. Nel 2013, la stessa ricerca di Pew aveva indicato una percentuale di preferenza del 47%, e comparando questo dato con quello attuale si ottiene che il social è stato quello con il più alto incremento in questo senso. La posizione sempre più predominante, però, potrebbe diventare un problema se le accuse di Trends, che ha dichiarato un filtraggio delle fonti tendenti alla destra politica da parte dell’algoritmo di Zuckerberg, fossero fondate. Twitter, invece, gode di una buona percezione come sorgente di notizie, con il 52% degli utenti ad utilizzarlo a questo proposito, ma non ha avuto un incremento sostanziale a livello di reputazione. Se ci fosse bisogno di nuove conferme, questa ricerca fa gioco alla convinzione che i social network sono sempre più necessari per i media.

Nessuna risposta a "I social network sono le destinazioni preferite dagli utenti che vogliono informarsi"

    Lascia una risposta