Redazione 360com | 6 aprile 2017
RUBRICHE

Quattro step per sfruttare al meglio una strategia di Content Marketing

Il marketing si nutre di contenuti, qualsiasi sia il canale privilegiato per entrare in contatto con clienti e prospect. Email marketing, social network, blog: sono tutti i canali che vanno costantemente alimentati di contenuti nuovi, originali e di interesse. Maggiore è il loro valore, maggiore sarà la capacità persuasiva del brand.

Fare Content Marketing significa creare e disseminare contenuti rilevanti per acquisire un’audience definita, con l’obiettivo di guidare le azioni di consumo. Per farlo è necessario ragionare sul lungo periodo, in prospettiva, grazie a una pianificazione di strategie e compiti. Il consumatore medio elabora più di 100 mila parole ogni giorno: in questo convulso traffico di informazioni, il brand deve saper scegliere le parole giuste, metterle insieme per intessere una narrazione coerente e riconoscibile.

Il primo step da mettere in atto per creare una Content Strategy efficace è stabilire i giusti obiettivi. Se coltivato con metodo e attenzione, il Content Marketing aiuta ad aumentare la brand awareness e la reputazione, attrarre nuovi clienti, generare traffico al sito internet e incrementare il tasso di conversione. Ricorda che gli obiettivi devono essere misurabili: metti in atto sempre un corretto tracciamento per avere il polso dei KPI.

In seconda battuta, occorre definire l’audience di riferimento. Conoscere bene il proprio pubblico è un requisito indispensabile per riuscire a creare un filo diretto e un dialogo vero con chi ci ascolta. Bisogna sapere quali temi e argomenti sanno innescare le reazioni che desideriamo vengano compiute, e capire quali corde emotive o razionali toccare per risultare efficaci. In questo contesto viene utilissimo delineare le buyer persona ideali: chi è il cliente ideale? Quali sono i suoi interessi, in quali contesti è più disposto ad ascoltare, quali sono i suoi interessi?

Viene poi il momento creativo: di che cosa parlare all’utente che abbiamo identificato? La chiave è dare risposte credibili ed esaurienti ai dubbi che rodono il lettore, fornendogli le informazioni di cui ha bisogno con un messaggio commerciale molto attenuato. Identificare le paure, i dubbi e le perplessità e fornire una risposta utile e rassicurante è la via giusta per individuare gli argomenti a cui il lettore risponderà positivamente. Spesso non bisogna nemmeno cercare troppo lontano: parla con il servizio clienti della tua azienda e segna le domande che gli utenti pongono più spesso; sfoglia cataloghi e brochure per trovare idee, numeri e aspetti interessanti da raccontare; cerca il tuo brand su internet e monitora le discussioni della community in proposito.

È il momento di stilare il calendario editoriale. Produrre contenuti è un’attività che consuma tempo ed energie: per questo è fondamentale ottimizzare la lavorazione per coprire più canali possibili con il minimo sforzo. Il calendario editoriale è il documento che scandisce la pubblicazione dei contenuti in senso cronologico e cross-canale, ed è un alleato fondamentale per condividere creazione e pubblicazione dei contenuti con l’intero team.

Queste sono le basi: per poter creare una strategia articolata ed efficace di Content Marketing servono nozioni ed expertise specifiche. MailUp le ha raccolte nel white paper gratuito Strategie di Content Marketing, scritto a quattro mani con Francesco De Nobili, con il quale nel mese di maggio pubblicherà anche una Video Academy dedicata all’argomento.

author-avatar

This author has not supplied a bio yet.

Nessuna risposta a "Quattro step per sfruttare al meglio una strategia di Content Marketing"